Usa, Suv piomba su corteo: morti e feriti

Un Suv di colore rosso piombato su un corteo natalizio. Tragico il bilancio: almeno cinque morti e oltre quaranta feriti, tra cui ci sarebbero minorenni. Il numero delle vittime, come comunicato su Twitter dalla polizia locale, potrebbe cambiare. Il tutto è accaduto a Waukesha, nello Stato del Wisconsin. La tragedia, che si è consumata negli Usa, sarebbe collegata a un tentativo di fuga e non a un attentato terroristico.

Un sospettato bloccato dalla Polizia

Domenica pomeriggio era in corso la parata quando i festeggiamenti sono finiti nel sangue. Un sospettato è stato bloccato dalla Polizia: è un 39enne afroamericano, con precedenti, che alcuni giorni fa ha lasciato il carcere dietro il pagamento di una cauzione di mille dollari. Gli agenti hanno sparato contro il veicolo (poi ritrovato) finito sulla folla.

La ricostruzione dei fatti

Al vaglio degli investigatori la ricostruzione di quanto avvenuto. Al momento, l’ipotesi più accreditata è quella di un tentativo di fuga a seguito di un accoltellamento, che ha avuto luogo in un’altra zona della città. Esclusa, per adesso, una possibile azione legata all’assoluzione di Kyle Rittenhouse. Il Suv, pertanto, sarebbe arrivato a tutta velocità nel tentativo di allontanarsi dal luogo dell’aggressione sopracitata. Conferme in tal senso arriverebbero dalle immagini di un cellulare, che ha immortalato il mezzo mentre si è avvicinato alla parata: l’auto ha cercato di evitare gli ultimi componenti della banda musicale e, prima di allontanarsi, ha disegnato una curva. Dopodiché ha ripreso la corsa, travolgendo decine di persone.