Google: pubblicizza giochi d’azzardo, sanzione dell’Agcom

“L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha adottato due distinte ordinanze-ingiunzioni, che sanzionano, nel complesso, per 1 milione e 450mila euro le società Google Ireland Limited (750mila euro) che controlla YouTube e Top Ads ltd, (700mila euro), per la violazione del divieto di pubblicità del gioco d’azzardo sancito dall’articolo 9 del decreto Dignità”.

Così l’Agcom, che ha sottolineato come si tratti del primo provvedimento adottato “nei confronti di un fornitore di servizi per la condivisione di video per aver consentito la diffusione di pubblicità vietata, che riguarda giochi con vincite in denaro”.

“Una sanzione sacrosanta che punisce l’istigazione al gioco d’azzardo da parte dei giganti del web” è quanto affermato dal Codacons che, per voce del presidente, Carlo Rienzi, ha notato: “

“Da tempo denunciamo all’Autorità per le comunicazioni e all’Antitrust le pubblicità illegittime al gioco d’azzardo realizzate tramite app, siti web e social network. Un fenomeno pericolosissimo, perché i principali fruitori di tali strumenti sono i giovani, quelli cioè che rischiano più di tutti di avvicinarsi al gioco e sviluppare forme di dipendenza, ed in tal senso i giganti del web hanno precise responsabilità”.

“La multa inflitta dall’Agcom è quindi una misura sacrosanta, ma l’entità della sanzione è decisamente irrisoria rispetto al fatturato di un colosso come Google – ha terminato Rienzi – serve ora un giro di vite contro tutti i siti internet illegali che promuovono il gioco d’azzardo, questione su cui il Codacons ha presentato nei giorni scorsi in dettagliato esposto all’Autorità”.