Musk “sblocca” Trump, che non abbandona Truth

Inizia a girare il vento di cambiamento al quartier generale di Twitter. Dopo aver ascoltato la voce del popolo, Elon Musk ha deciso di riammettere Donald Trump sul social, dopo il referendum lampo tra gli utenti – che hanno votato in 15 milioni – di cui il 52 per cento a favore e il restante 48 per cento contro. “Il popolo ha parlato. Trump sarà riammesso”, ha twittato il patron di Tesla, con allegata una colta citazione di stampo medievale che recita vox populi, vox Dei. Opinioni e giudizi popolari, sempre seguendo la regola del buon senso, devono o comunque possono ritenersi giusti e veritieri. C’è chi grida allo scandalo del populismo social, dove non è un organismo qualificato a prendere queste decisioni, come accadeva nell’era pre-Musk, dove però Twitter è stato accusato di censura da tutti i fronti.

Trump è stato bannato dal social per i fatti di Capitol City del 6 gennaio 2021, quando i suoi sostenitori hanno preso d’assalto il campidoglio degli Stati Uniti. Lo scorso maggio, prima di rilevare Twitter, Elon Musk aveva preannunciato che avrebbe fatto tornare l’ex presidente Gop, all’insegna dei piani dell’imprenditore per re-instaurare una politica di libero pensiero. La decisione di cacciarlo dalla piattaforma era stata definita dall’inventore di PayPal come “moralmente sbagliata e assolutamente stupida”.

Già nei giorni scorsi il nuovo “capo” di Twitter ha riabilitato sulla piattaforma alcuni account sospesi, come quelli di Kathy Griffin, Jordan Peterson e la pagina satirica The Babylon Bee. Poi, per l’ex presidente, ha deciso di non prendersi la responsabilità diretta del reintegro, e si è affidato al voto popolare con un sondaggio dei suoi. Il referendum ha acceso i primi riflettori “positivi” sulla piattaforma, distraendo dal polverone causato dai licenziamenti, dagli esodi e dalla breccia nel muro della privacy.

La risposta di Donald Trump non si è fatta attendere. Non è sorprendente che l’ex presidente, seppur lodando Musk, abbia declinato con decisione la lusinga del multi-miliardario. “Votate con positività ma non preoccupatevi, non andrò da nessuna parte”, ha scritto sul suo social Truth, definendolo “speciale”.