Grano, Zelensky: “Vediamo come funzionerà l’accordo”

Volodymyr Zelensky, presidente ucraino, ha fatto sapere che è “troppo presto” per celebrare una piena ripresa delle esportazioni di grano ucraino, dopo la partenza della prima nave dal porto di Odessa. Inoltre, ha sottolineato: “Aspettiamo di vedere come funzionerà l’accordo e se la sicurezza sarà veramente garantita”.

Andriy Yermak, capo dell’ufficio della presidenza della capitale ucraina, in un’intervista all’emittente giapponese Nhk, ha ammesso: “In questa guerra non faremo mai concessioni in termini di indipendenza, integrità territoriale e sovranità”. Yermak, a seguire, ha ribadito che i prossimi mesi saranno fondamentali per l’esercito ucraino. Poiché un conflitto prolungato potrebbe favorire le forze russe.

Passando al campo di battaglia, i russi in un attacco hanno colpito la regione di Dnipropetrovsk con lanciarazzi multipli Mlrs e artiglieria. Lo ha fatto sapere, su Telegram, il capo dell’Amministrazione militare regionale, Valentyn Reznichenko: “L’esercito russo ha preso di mira due distretti, Synelnykove e Kryvyi Rih. Il nemico ha colpito Synelnykove con gli Mlrs. Nella comunità di Pokrovske sono state danneggiate alcune case e sono state colpite delle automobili. Secondo le prime informazioni, non ci sono feriti”.

Tra le altre cose, tre persone sarebbero morte nel bombardamento russo di un minibus che trasportava persone in fuga da un villaggio occupato. Lo ha detto il comando operativo ucraino “Sud”, sostenendo che il raid si è verificato nei pressi di Dovhove, nell’oblast di Kherson. I sopravvissuti sono stati accompagnati in ospedale.