Questa è una settimana di festa. Contro ogni aspettativa, il candidato libertarian Javier Milei ha vinto il ballottaggio per le presidenziali in Argentina battendo il peronista Sergio Massa con un distacco superiore agli 11 punti.

Non pensavo che il candidato della destra ‒ che in Italia viene chiamato “dell’ultra-destra”, “dell’iper-destra” ‒ sarebbe riuscito a battere uno schieramento mediatico, politico e addirittura internazionale così imponente come quello che sosteneva il suo avversario peronista; eppure, un economista che si ispira alle idee di Hayek, di Mises e Rothbard, è riuscito a diventare il presidente di uno dei Paesi più importanti dell’America Latina.

Segui il podcast del direttore sul canale YouTube de L’Opinione delle Libertà

Aggiornato il 24 novembre 2023 alle ore 06:35:54