Dieci idee per il rilancio del Paese a cura di “Agenzia Nova”

La storica agenzia stampa Agenzia Nova incide nuovamente nel panorama della comunicazione nazionale. La nuova pubblicazione Dieci idee per il rilancio del Paese, resa disponibile gratuitamente a tutti gli interessanti in occasione dei vent’anni dell’agenzia, raccoglie i contributi di dieci protagonisti della vita pubblica nazionale che hanno approfondito altrettanti grandi temi, alcuni dei quali contemplati dal Piano di ripresa e resilienza messo a punto dal governo per utilizzare le risorse in arrivo dall’Europa: la riforma della scuola, quella della giustizia, l’innovazione, la politica industriale, ma anche il debito pubblico e il ruolo dell’Italia in Europa, nel Mediterraneo e nel mondo. Numerosi i focus strategici analizzati. Del debito pubblico scrive Giulio Tremonti, già ministro delle Finanze e poi per tre volte ministro dell’Economia, mente della giustizia il contributo è di Emma Bonino, già commissaria europeo e ministra degli Esteri.

La necessità di una politica industriale nazionale e di una riforma del mercato del lavoro sono stati i temi affrontati dal segretario della Cgil, Maurizio Landini, e da Maurizio Sacconi, già ministro del Lavoro e della Salute, e poi del Lavoro e delle Politiche sociali. Tra gli interventi figurano anche quello dell’ex ministra della Salute, Livia Turco, dell’ex ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, e di Alessandro Profumo, già alla guida di UniCredit e oggi amministratore delegato di Leonardo. Nel corso degli ultimi vent’anni per giornalisti e analisti geopolitici, Agenzia Nova ha rappresentato un utile strumento per la comprensione della realtà. Un’agenzia stampa specializzata nell’informazione di servizio, nel monitoraggio delle fonti d’informazione internazionali, nei servizi giornalistici, editoriali e di comunicazione. L’Agenzia pubblica un Notiziario quotidiano di politica ed economia internazionale, un Bollettino quotidiano sulla stampa internazionale, un settimanale di analisi e prospettiva dedicato ai top manager delle grandi aziende, un servizio completo di monitoraggio legislativo. La rete di corrispondenti e stringer copre Algeri, Ankara, Atene, Baghdad, Belgrado, Berlino, Bruxelles, Bucarest, Il Cairo, Istanbul, Lubiana, Mosca, Parigi, Sarajevo, Tirana, Tripoli, Tunisi e Zagabria, oltre a Bari, Milano, Napoli e Padova.

L’agenzia costituisce la più importante fonte d’informazioni in italiano su Balcani, Europa orientale, Nord Africa, Medio Oriente ed Africa Sub Sahariana con un servizio di rassegna stampa internazionale dedicato, basato sullo sfoglio di otre 1.200 testate giornalistiche da più di 80 Paesi. Oltre ai prodotti realizzati ad hoc, l’agenzia pubblica un Bollettino quotidiano sulla stampa internazionale che comprende importanti rubriche quotidiane quali “L’Italia vista dagli altri”, “Panorama della stampa internazionale”, “Panorama della stampa araba”, “Visto dalla Cina”, “Panorama difesa e sicurezza”, “Panorama energia” e “Finestra sul mondo”. Nel complesso il Bollettino sforna oltre 160 lanci al giorno e costituisce la più vasta e approfondita rassegna critica della stampa internazionale realizzata in Italia.

La nuova pubblicazione di Agenzia Nova affronta anche il tema della digitalizzazione, dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico nei nostri sistemi sociali ed economici. La tematica dell’innovazione è affrontata da Alessandro Profumo, già alla guida di UniCredit e oggi amministratore delegato di Leonardo, la compagnia che forse più d’ogni altra, in Italia, investe nelle nuove tecnologie. La pandemia, afferma Profumo, ha “rafforzato in Europa la consapevolezza della necessità di una maggiore sovranità digitale”. La chiave dell’innovazione è nelle tecnologie digitali, capacità di dare una spinta formidabile ai settori in cui il nostro Paese eccelle, in modo da “portare avanti un progetto di crescita: dalla ricerca ai trasporti, fino ad arrivare all’agroalimentare ed al biomedicale”.