Mi ritrovo spesso a consultare le classifiche settimanali dei libri e, seppure mi consideri un buon lettore, di rado trovo nelle classifiche i libri che leggo. Senza niente togliere ai best sellers (leggere è sempre importante), vorrei indicare e consigliare qualche pubblicazione recente, che a mio modesto parere, può suscitare interesse per molteplici motivazioni; nel presente articolo mi soffermo su due libri in cui il terremoto assume un ruolo centrale: La terra trema di Nadia Terranova (Einaudi) e Una voce dal profondo di Paolo Rumiz (Feltrinelli). Il primo si può considerare un romanzo storico e narra del primissimo periodo del terribile terremoto di Messina e Reggio del 1908 visto con gli occhi di un bambino calabrese e di una giovane donna di Rometta Messinese; nelle concitate e drammatiche giornate successive allo tsunami, il bambino, rimasto orfano, viene salvato dalla solidarietà e dall’affetto di una coppia piemontese; la giovane donna che aveva ammirato uno spettacolo del Teatro Vittorio Emanuele, fa esperienza del peggio e del meglio dell’umanità. Dopo tanto tempo l’incontro tra i due protagonisti è foriero di speranza nelle capacità dell’uomo.

Il secondo libro è un saggio e narra di un viaggio in Italia, da Pantelleria fino alle Alpi; il filo conduttore, completamente originale, è l’insieme dei vulcani che attraversa l’appennino italiano e che ha condizionato sotto ogni punto di vista le vicende storiche degli italiani; si comprende che è proprio tale catena montuosa la spina dorsale della nostra penisola, mentre le Alpi costituiscono solo un confine. L’autore indaga sul carattere, i modi di dire, i dialetti, la religiosità, il senso del sacro, del tragico, del magico delle diverse genti italiche, riconoscendone la dignità e spesso ribaltando luoghi comuni e pregiudizi sempre attuali; molto belli, tra gli altri i capitoli sulla Calabria e la Campania, in cui la città di Napoli assume una particolare centralità. Entrambi i libri, infine, sono scritti in modo semplice e scorrevole e possono essere letti anche da adolescenti.

(*) La terra trema di Nadia Terranova, Einaudi, 176 pagine, 16,50 euro

(**) Una voce dal profondo di Paolo Rumiz, Feltrinelli, 288 pagine, 17,10 euro

Aggiornato il 18 gennaio 2024 alle ore 12:19:57