Le torsioni autoritarie dell’Anm

Dopo aver avallato ogni nefandezza partorita da Via Arenula, l’Associazione Nazionale Magistrati fa la verginella offesa non appena si mette, sia pure assai indirettamente, in discussione la corporazione.

Insomma, i cittadini sotto processo a vita vanno bene, ma non sia mai chiedere conto delle inefficienze della Giustizia a chi l’amministra. Spiace assistere quotidianamente alla torsione autoritaria (della quale il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, assai spesso pare, neppure troppo consapevole, esecutore) del sindacato dei magistrati.