Hamilton vede rosso, dal 2025 guiderà una Ferrari

Rosso sì, ma relativo. Lewis Hamilton si è promesso alla Ferrari, ma non prima di un ultimo campionato di Formula 1 al volante della Mercedes, con la quale ha vinto sei titoli mondiali, di cui quattro consecutivamente. L’inglese sette volte iridato guiderà una monoposto rossa dalla stagione 2025, ai danni del ferrarista Carlos Sainz Jr., che in seguito all’annuncio della scuderia di Maranello ha reso pubblico – attraverso i suoi canali social – che questa sarà il suo ultimo campionato del mondo come compagno di Charles Leclerc.

Un contratto pluriennale per il pilota delle frecce d’argento, che ha commentato così la sua decisione: “Ho vissuto 11 anni incredibili con questo team e sono davvero fiero di quello che abbiamo ottenuto insieme. La Mercedes è stata parte della mia vita da quando avevo 13 anni, è qui che sono cresciuto, per cui quella di andare via è una delle decisioni più dure che abbia mai preso. Ma è arrivato il momento per me di fare questo passo e sono entusiasta di intraprendere una nuova sfida. Sarò per sempre grato per l’incredibile supporto della famiglia Mercedes, soprattutto a Toto (Wolff, il direttore esecutivo del team anglo-tedesco, ndr.) per la sua amicizia e la sua leadership, voglio chiudere alla grande e sono al 100 per cento focalizzato nel fornire la miglior prestazione possibile in questa stagione, per far sì che il mio ultimo anno con le frecce d’argento sia un anno da ricordare”, ha scritto sui social Sir Lewis Hamilton. Anche Sainz, che si è ritrovato con la pagliuzza più corta, ha diramato un messaggio per spiegare la sua situazione: “Facendo seguito alle notizie di oggi, la Scuderia Ferrari ed io non continueremo insieme alla fine del 2024. Abbiamo ancora una lunga stagione davanti a noi e, come sempre, darò tutto per la squadra e per i tifosi di tutto il mondo. Annunceremo notizie sul mio futuro quando sarà il momento”.

Ma l’amore tra Hamilton e la Ferrari nasce molto lontano, con il pilota inglese che è sempre stato, dichiaratamente, un fan della rossa e della sua storia. Per questo motivo, secondo i tabloid britannici, il colpo della scuderia di Maranello è il trasferimento del secolo. Nell’ultimo giorno di mercato, il colpaccio arriva da dove meno te lo aspetti. L’acquisto a sorpresa, secondo il Times, “non arriva dal mondo del pallone”. Il quotidiano inglese ha osservato anche che “la Ferrari esercita su Hamilton lo stesso fascino che il Real Madrid esercita sui calciatori”.

L’unico rammarico per Sir Lewis è di essere arrivato alla corte del cavallino rampante a 40 anni (li compirà il 7 gennaio 2025), ma sfido chiunque a non farsi convincere da quella livrea che ha scritto la storia della Formula 1. A maggior ragione, se si è il pilota con più Gran premi vinti nella storia dell’automobilismo.

Aggiornato il 02 febbraio 2024 alle ore 07:09:58