Regionali Lazio, Rocca: “Orgoglioso per il sostegno del Partito liberale”

Francesco Rocca plaude al sostegno del Partito liberale italiano. Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio ha sottolineato: “L’azione che porteremo avanti insieme al Pli sarà incentrata sullo sviluppo dell’economia regionale, alla valorizzazione delle nostre imprese, dei nostri poli di eccellenza e all’insegna dei valori e della cultura liberale”. Sabato 21 gennaio, all’hotel “Le Méridien Visconti” di Roma si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei candidati del Pli, Alberto Aschelter e Lucrezia Bucci, inseriti nella lista di Forza Italia per le prossime elezioni del Consiglio regionale del Lazio, a sostegno del candidato presidente Francesco Rocca. “L’alleanza tra i nostri partiti che si era concretizzata nel sostegno alle scorse elezioni politiche alla lista di Forza Italia – ha detto Roberto Sorcinelli, segretario nazionale del Pli – con la presenza dei nostri candidati alle Regionali del Lazio, rafforza la presenza liberale all’interno della coalizione di centrodestra”. Per Maurizio Gasparri, vicepresidente del Senato, “l’accordo tra Forza Italia ed il Pli e la presenza nelle nostre liste dei candidati Alberto Aschelter e Lucrezia Bucci riportano al centro del dibattito politico la cultura liberale, con idee ricche di entusiasmo e freschezza. Abbiamo avviato un percorso comune per difendere l’impresa, la famiglia e la libertà nel Lazio e in tutta l’Italia”.

Secondo Alberto Aschelter, candidato del Pli nelle liste di Forza Italia, componente della direzione nazionale del partito, “l’Italia non può più essere un Paese a trazione anteriore (Piemonte, Lombardia e Triveneto), ma, necessariamente, deve essere un Paese a trazione integrale dove le Regioni, come il Lazio, possano e debbano trovare gli strumenti per competere e produrre le stesse ricchezze”. Il primo impegno di Lucrezia Bucci, segretaria romana del Pli, sarà “quello di riportare l’attenzione sulle nuove generazioni e strappare i veli che impediscono il progresso della Regione Lazio. Contrasterò l’ipocrisia che vuole che i giovani siano solo il futuro dimenticando che invece siamo il presente”. All’incontro hanno partecipato anche Francesco Pasquali, presidente del Pli; il senatore Paolo Guzzanti e Liv Liberty Guzzanti, responsabile nazionale della Gioventù liberale.