Berlusconi: “Basta discussioni sulla leadership”

Il risultato delle ultime Amministrative ha dato un primo segnale: il centrodestra, compatto, è vincente. E sull’unità della coalizione è tornato a parlare Silvio Berlusconi. Nel corso di un intervento telefonico durante un’iniziativa organizzata da Forza Italia Sicilia, per festeggiare l’elezione di Roberto Lagalla, nuovo sindaco di Palermo, il Cavaliere ha detto, in sostanza, che è necessario dare un taglio a questioni “sterili”, come “la discussione sulla futura leadership”.

Insomma, il centrodestra unito è la carta vincente: “Dove siamo riusciti a farlo, come a Palermo, abbiamo dimostrato di rappresentare la maggioranza naturale degli italiani. Dove ci siamo divisi, dove sono prevalsi, mai per nostra iniziativa, motivi di contrasto locali, abbiamo fatto un regalo insperato alla sinistra. Quella stessa sinistra – ha proseguito – che il crollo dei Cinque Stelle rende lontana da qualsiasi ipotesi di vittoria elettorale nel Paese”.

Allargando la maglia del ragionamento, Berlusconi ha inoltre notato: “Il centrodestra è composto da forze politiche diverse, che in questi anni hanno compiuto scelte diverse, anche in relazione all’appoggio al Governo Draghi, che noi rivendichiamo con orgoglio di avere voluto per primi. E che andrà avanti fino alla fine della legislatura, nei prossimi mesi tanto difficili per l’Italia e per il mondo intero. Tuttavia – ha terminato – il centrodestra è unito da un buon programma per l’Italia e, soprattutto, è unito nelle coscienze, nei desideri, nelle speranze di tanti italiani che non possiamo permetterci di deludere. Per questo da Palermo, dalla vostra vittoria, viene per tutti noi un grande incoraggiamento e un grande impegno. Questo di lavorare ogni giorno, per assicurare agli italiani un grande futuro di libertà”.