Centrodestra, Tajani: “Senza Fi non può vincere elezioni”

Antonio Tajani rivendica la centralità di Forza Italia all’interno del centrodestra. Il coordinatore forzista, parlando al Forum Ansa, è convinto che la coalizione debba puntare sull’unità. “Prima di pensare a chi farà il premier – sostiene – bisogna pensare di far vincere le elezioni al centrodestra e senza Fi non si vince. Non va lasciato ad altri lo spazio al centro”. Per Tajani, “questa è una garanzia per tutto il centrodestra e per tutto il Paese. Se Forza Italia non fosse al governo non ci sarebbe stato l’accordo sui balneari. Noi siamo per una economia di mercato e sociale e finita l’esperienza dell’attuale esecutivo bisogna lavorare ad un progetto alternativo alla sinistra che disegni l’Italia del futuro, anche in chiave popolare e di centro”.

Tajani, nonostante appoggi convintamente il Governo Draghi, crede nel patto con Lega e Fratelli d’Italia. “Bisogna dare a Draghi – sottolinea – la possibilità di concludere il proprio lavoro, a cominciare dall’avviamento delle riforme fino all’applicazione del Pnrr utilizzando tutti i fondi”. Forza Italia non ha “preclusioni nei confronti di nessuno, ma le partite si devono giocare e vincere. Il centrodestra è vero che parte favorito, io sono anche ottimista, ma la partita la dobbiamo giocare. Il patto che chiede Giorgia Meloni c’è sempre stato e noi lo abbiamo sempre rispettato. Abbiamo dato vita ad un governo di unità nazionale che è una cosa diversa”. Il numero due di Forza Italia non ha dubbi: “Se il centrodestra cresce nel suo complesso siamo contenti ma Fi ha una sua identità e non abbiamo tentennamenti e paura di essere annacquati. Abbiamo un leader forte che è Silvio Berlusconi, è stato lui a sconfiggere la sinistra”.