Fabrizio Valerio Bonanni Saraceno pone un quesito molto attuale sul diritto all’istruzione come anticipato nel suo articolo pubblicato sulla nostra testata nella giornata di ieri: l’utilizzo forzoso della cosiddetta Dad (Didattica a distanza).