Canada, nasce il gruppo dei Senators for Climate Solutions

Le variegate formazioni politiche del Canada sono sempre state sensibili alle tematiche climatiche, all’analisi e alla presentazione di riforme e progettualità industriali e commerciali per il rafforzamento della sostenibilità e per la tutela del mare. Sempre dal Canada, giunge la notizia della nascita di un’unione istituzionale di senatori e parlamentari che hanno lanciato il gruppo “Senators for Climate Solutions”, composto da 44 rappresentanti politici di vari schieramenti, che vogliono affrontare, con la dovuta attenzione, le problematiche legate al cambiamento climatico, fornendo assistenza, supporto e risorse alle istituzioni federali e alle organizzazioni ambientaliste per la formulazione di nuove idee e proposte politiche atte a concepire una programmazione industriale rispettosa dell’ambiente e della biodiversità terrestre e marina.

“Con ben 44 membri istituzionali, il gruppo nasce per supportare tutti quei senatori che vogliono affrontare con convinzione le problematiche climatiche della nostra attualità”, ha dichiarato il senatore canadese, di origine italiana, Tony Loffreda. Tony Loffreda è nato a Montréal da genitori campani (mamma di San Gregorio Matese e papà di Dragoni, in provincia di Caserta). Attualmente, il senatore vive a Westmount. Contabile di formazione, Loffreda ha conseguito la laurea presso la Concordia University nel 1985, per poi ricevere l’attestazione di pubblico contabile all’Università dell’Illinois, negli Usa.

Nel 1991, dopo sei anni nel settore contabile, di cui quattro alla Raymond Chabot Grant Thornton come revisore, inizia ad occuparsi del settore bancario: fino al 2005 alla National Bank of Canada, quindi la svolta, il 13 giugno dello stesso anno, con il passaggio alla Rbc Royal Bank. Qui la scalata fino alla nomina di vice chairman. Loffreda è un campione di solidarietà e di impegno civile con una lunga attività in difesa dell’ambiente, protagonista indiscusso della politica e sostenitore di organizzazioni non governative che lavorano per contrastare i cambiamenti climatici. L’ultima iniziativa che il senatore ha deciso di sostenere è quella dei “Senators for Climate Solutions” nata – ha dichiarato il senatore – grazie ai colleghi senatori Mary Coyle e Stan Kutcher”.

Una iniziativa sostenuta anche dall’ex governatore generale del Canada, David Johnston, che ha già avuto un primo riscontro internazionale, con la partecipazione di parlamentari della Nuova Zelanda che hanno assistito al lancio dell’iniziativa del Senato canadese. “Durante i lavori ho avuto il piacere di poter scambiare delle idee e delle opinioni con David Johnston, già governatore. Consiglio vivamente di leggere il suo libro intitolato Fiducia che descrive cosa possono fare concretamente i canadesi per rilanciare la fiducia nelle istituzioni nazionali e nello slancio sostenibile dell’economia del nostro Paese”, ha ribadito Tony Loffreda.

Il gruppo “Senators for Climate Solutions” è stato fondato sul modello di Peers for the Planet, un team istituzionale dedicato alle politiche sul clima e sulla tutela della biodiversità che opera nella seconda camera del Parlamento del Regno Unito e che raccoglie esponenti politici di vari schieramenti. Nel corso del 2023, il gruppo di politici canadesi intende generare strumenti legislativi per aiutare i rappresentanti istituzionali ad analizzare bene le proposte di legge, ponendo il clima e l’ambiente quali priorità istituzionali e fornendo ai deputati tutte le risorse per implementare, comprendere e diffondere le opportunità economiche provenienti dalla Green economy e da politiche economiche attente alla tutela del clima e dell’ambiente.