Regno Unito: il Parlamento chiude l’account di TikTok

Bye bye TikTok. Il Parlamento britannico ha chiuso il proprio account, a causa di una serie di timori che sono stati paventati da alcuni deputati in merito al tema della sicurezza relativa al trattamento dei dati da parte del social network, che appartiene una società con sede in Cina. L’apertura dell’account era stata decisa per coinvolgere maggiormente i giovani nell’attività dei parlamentari. A opporsi all’apertura dell’account sono stati alcuni deputati sanzionati da Pechino per aver definito come “genocidi” il modo in cui la Cina tratta la minoranza uigura.

Alcuni deputati, in una lettera indirizzata ai presidenti delle due Camere, hanno evidenziato: “Fornire al regime di Xi Jinping l’accesso ai dati personali contenuti negli smartphone dei nostri figli è motivo di grande preoccupazione”. Nel frattempo, una portavoce di TikTok ha manifestato la propria delusione sulla decisione presa dal Parlamento, ovvero di rinunciare all’interazione “milioni di utenti che utilizzano TikTok nel Regno Unito”. In più, c’è stato il tentativo di “rassicurare questi membri del Parlamento che hanno sollevato timori”.