Sanremo 2024, l’attesa è finita

Countdown per la maratona musicale più attesa dell’anno che con cinque serate, trenta artisti in gara, l’alternarsi di cinque co-conduttori, ospiti nazionali e internazionali e con Amadeus a guidare il tutto (per il quinto anno consecutivo nella veste di direttore artistico e conduttore), si preannuncia a forte contenuto emozionale.

Il 74esimo Festival di Sanremo 2024 sarà trasmesso dal Teatro Ariston a partire da stasera fino al 10 febbraio in diretta su Rai 1, Radio 2 e RaiPlay. Il sipario si aprirà questa sera intorno alle 20,40 con Marco Mengoni, che torna dopo il trionfo dello scorso anno con il brano Due vite, come primo super ospite musicale e presentatore al fianco di Amadeus. Già a partire da oggi verranno svelate le trenta canzoni inedite in gara (ventisette artisti selezionati da “Ama” più i tre vincitori di Sanremo Giovani). Ospite d’eccezione nella serata inaugurale l’attore e regista Edoardo Leo che per l’occasione presenterà la fiction Il clandestino.

Nelle due serate successive, quella di mercoledì 7 febbraio e giovedì 8, ci sarà una novità rispetto agli altri anni: si esibiranno soltanto quindici artisti che saranno accompagnati sul palco dai colleghi che non canteranno quella sera. Un sorteggio pubblico che avrà luogo durante le conferenze stampa giornaliere delle due giornate svelerà gli abbinamenti tra “artisti presentatori” e “artisti interpreti”.

Nella serata di mercoledì la co-conduttrice sarà Giorgia, che festeggerà i trent’anni del suo brano cult E poi. Ospite Giovanni Allevi, che tornerà a esibirsi dopo oltre due anni, con John Travolta che sarà la vera guest star. Sibillino Amadeus: “Ballerà sul palco dell’Ariston? Non lo so, probabilmente sì”. In scena anche la Nuova Orchestra Santa Balera per celebrare i 70 anni di Romagna mia, Leo Gassmann e il cast di Mare fuori.

La serata di giovedì vedrà esibirsi Russell Crowe con la sua band. A presentarlo insieme ad Amadeus ci sarà Teresa Mannino e, la stessa sera, Eros Ramazzotti festeggerà i quarant’anni di Terra promessa (vincitore nel 1984 nella categoria Nuove proposte) e sarà presente pure Sabrina Ferilli. Spiega Amadeus: “Russell ha una grande passione per la musica blues: ha una band ed è bravissimo, ho sentito il suo pezzo ed è fortissimo. Quindi, oltre a giocare con noi, suonerà con la sua band sul palco dell’Ariston. Sembrerà strano ma sia Russell Crowe che John Travolta mi hanno detto che avevano desiderio di essere al Festival di Sanremo, lo dico sinceramente. Crowe viene appositamente dall’Australia. Seguono il Festival con grande affetto”.

Ovviamente non può mancare la serata delle cover, prevista venerdì 9. Con una novità, però: gli artisti in gara hanno potuto scegliere qualsiasi canzone, italiana o internazionale, di qualsiasi periodo e di qualsiasi artista, anche del proprio repertorio. E inoltre saranno affiancati da uno o più artisti ospiti, a meno che non siano già un “gruppo” e decidano altrimenti. Le interpretazioni-esecuzioni della quarta serata saranno parte integrante della gara, le presenterà Lorella Cuccarini, la quale dichiara che non farà monologhi. E racconta: “È stata la prima cosa che ho chiesto ad Amadeus: quest’anno i monologhi sono banditi, vero? Preferisco far parlare il mio mestiere”. Sarà ospite il cast della serie televisiva Mameli.

Si prevedono fuochi d’artificio per la finalissima di sabato 10 febbraio, che alternerà momenti di puro spettacolo alla serratissima gara, anche perché sul palco al fianco di “Ama” ci sarà Fiorello; presente anche nelle precedenti serate come conduttore del dopo Festival con l’Aristonello, programma durante il quale dal solito box in vetro, montato all’ingresso dell’Ariston, “Fiore” dialogherà con Amadeus e non mancheranno incursioni a sorpresa durante la diretta. Sempre sabato Gigliola Cinquetti festeggerà i sessant’anni di Non ho l’età e vedremo anche Roberto Bolle danzare sul palco. Così Amadeus: “Sarà un incontro di danza classica nel tempio del pop”.

In questa lunghissima serata si decreterà il vincitore tra tutti gli artisti in gara: Alessandra Amoroso, Alfa, Angelina Mango, Annalisa, BigMama, Bnkr44, Clara, Dargen D’Amico, Diodato, Emma, Fiorella Mannoia, Fred De Palma, Gazzelle, Geolier, Ghali, Il Tre, Il Volo, Irama, La Sad, Loredana Berté, Mahmood, Maninni, Mr.Rain, Negramaro, Renga e Nek, Ricchi e Poveri, Rose Villain, Sangiovanni, Santi Francesi, e The Kolors. Per quanto riguarda le votazioni, si confermano tre le giurie che determineranno le classifiche della competizione, ma al Televoto e alla giuria della Sala stampa, tivù e web si aggiunge una giuria delle radio.

Social e bookmaker puntano su un podio tutto al femminile e sono tre le cantanti favorite ai botteghini virtuali delle scommesse: Angelina Mango, Alessandra Amoroso e Annalisa; mentre nella pole position del popolo social c’è anche Fiorella Mannoia. L’unico uomo in lizza sembra essere il rapper Ghali. Ma quanto conta il “fattore community” per la vittoria finale? In uno scenario fortemente condizionato dal chiacchiericcio dei social – come nella vicenda di Jannik Sinner, che ha “gentilmente” rifiutato l’offerta di Amadeus dopo le accese reazioni del web – i pronostici delle community sono sempre più pesanti. E potrebbero condizionare il risultato nella vita reale attraverso il televoto.

Aggiornato il 06 febbraio 2024 alle ore 08:02:47