Il libro si chiama La strage. L’agenda rossa di Paolo Borsellino e i depistaggi di via D’Amelio (Newton Compton). L’autore è Vincenzo Ceruso, giornalista e scrittore, autore di altri libri su Cosa nostra che meritano di essere letti. Anche questo suo La strage merita di essere letto, con attenzione. Anche chi ha seguito e segue queste vicende, ne ricaverà inquietudine e qualche sorpresa. Sarà indotto a porsi nuove domande che non trovano soddisfazione nelle risposte che finora processi, libri, inchieste giornalistiche hanno dato. Nuove domande che si aggiungono a quelle di sempre. Le stesse domande e inquietudini dopo aver letto i libri di Basilio Milio, Mario Mori, Giuseppe De Donno; e ascoltato le audizioni in commissione parlamentare antimafia di Lucia Borsellino e Fabio Trizzino. Forse mi sono distratto, ma non sembra d’aver letto particolari recensioni su questo libro. Ignorato probabilmente non per caso. Sarà il caso, dunque, di cercare di occuparsene.

(*) La strage. L’agenda rossa di Paolo Borsellino e i depistaggi di via D’Amelio, di Vincenzo Ceruso, Newton Compton Editori 2023, 256 pagine, 12,90 euro

Aggiornato il 30 gennaio 2024 alle ore 10:45:08