Domenica 7 gennaio ingresso gratuito nei musei civici di Roma

Nella prima domenica del nuovo anno, residenti e non residenti a Roma avranno la possibilità di visitare gratuitamente i musei civici e alcune aree archeologiche della Capitale, tra le quali, si segnalano l’Area Sacra di Largo Argentina, l’area archeologica del Circo Massimo e i Fori Imperiali. Per quanto riguarda i Musei Civici diverse le opportunità di visitare opere interessanti in magnifici contesti. Sono infatti numerose le collezioni permanenti e le esposizioni temporanee che possono essere visitate ai Musei Capitolini, tra le varie, si segnalano quella nella Sala degli Arazzi del Palazzo dei conservatori con l’esposizione Vrbs Roma; nelle sale al terzo piano di Palazzo Caffarelli La Roma della Repubblica, secondo capitolo; infine nella Sala della Lupa e dei Fasti antichi di Palazzo dei conservatori L’eredità di Cesare e la conquista del tempo. A Palazzo Clementino invece la mostra I colori dell’antico. Marmi Santarelli ai Musei Capitolini. Ai Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali la mostra Imago Augusti. Due nuovi ritratti di Augusto da Roma e Isernia. Ai Musei di Villa Torlonia, nelle sale della Casina delle Civette si potrà visitare l’esposizione Nel segno di Cambellotti. Virgilio Retrosi artista e artigiano; al Casino dei Principi sarà l’ultimo giorno di esposizione per l’artista americano Ferrari Sheppard con la mostra Crucible.

Al Palazzo Braschi la mostra Vis-à-vis. Tenerani Spina. Dialogo in immagini. Continua poi il programma di arte italiana contemporanea Quotidiana, ospitato nelle sale al piano terra del Palazzo e promosso dalla Quadriennale di Roma, dove, per la sezione Paesaggio, sono esposte le opere degli artisti Francesco Arena, Rossella Biscotti, Claire Fontaine, nata a partire da un testo di Daphne Vitali; mentre per la sezione Portfolio Luca Marcelli Pitzalis propone l’opera Corrispondenze Vol. I. Al Museo di Roma in Trastevere, nelle sale al primo piano Lou Dematteis. Un viaggio di ritorno/A Journey Back. Fotografie in Italia 1972-1980; nelle sale del piano terra Philippe Halsman. Lampo di genio; al primo piano Illustrazioni per libri inesistenti. Artisti con Manganelli. Alla Galleria d’Arte Moderna si segnalano La poesia ti guarda. Omaggio al Gruppo 70 (1963-2023), nelle altre sale della Gam L’allieva di danza di Venanzo Crocetti. Il ritorno; poi il Laboratorio Prampolini #2 - Taccuini, disegni e progetti inediti dal Futurismo all’Art Club, e infine, nel chiostro-giardino si potrà ammirare l’intervento artistico site specific StenLex. Rinascita. Al Museo delle Mura la mostra Garbatella – Il cuore di un quartiere in 100 battiti di luce, progetto fotografico realizzato da Zhanna Stankovych. Al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese è ospitata la mostra El Dorado, a cura di Alessandra Mammì. E sempre a Villa Borghese ma al Museo Carlo Bilotti, la mostra Tense_intense. Dopo le feste quindi, Roma offre una piacevole domenica di cultura che vale la pena cogliere.

Aggiornato il 04 gennaio 2024 alle ore 02:22:05