Fino al 10 dicembre la 22ª edizione di “Più libri più liberi”

Si è aperta ieri l’edizione 2023 di Più libri più liberi. La fiera nazionale dedicata alla piccola e media editoria, promossa e organizzata dall’Associazione italiana editori, già nella prima giornata ha registrato un considerevole afflusso di visitatori alla Nuvola dell’Eur. Alla consueta location della fiera si sono contati, già nella prima giornata, settemila partecipanti. Alle 12 è stato inaugurato lo Spazio Rai. È intervenuto anche Federico Mollicone, presidente della Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera: “Qui – ha dichiarato – si entra in una sorta di bosco sacro dove accanto ai grandi alberi della cultura alta e delle edizioni storiche c’è tutto il sottobosco meraviglioso e multicolore dei piccoli editori, degli autori, degli scrittori e degli appassionati. Da oggi qui si riunisce la comunità del libro”. Anche il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha ricordato come “la fiera della piccola e media editoria sia un momento importantissimo per la città, per il Paese, per la cultura del libro”. Guardando ai dati sull’editoria si registra una crescita della narrativa italiana rispetto a quella straniera; fumetti e manga dopo anni di trend positivo sono in calo così come i libri per bambini e ragazzi.

I dati e i numeri dell’editoria sono stati presentati nel consueto convegno d’apertura della fiera in collaborazione con Nielsen BookScan, proprio il presidente di Aie Innocenzo Cipolletta ha detto: “I dati che presentiamo confermano il pluralismo che contraddistingue l’editoria italiana e che ha un valore culturale, in termini di varietà delle voci, ed economico perché le case editrici medio-piccole spesso portano avanti sperimentazioni che aprono nuovi mercati e modi di fare business e, anche per questo, vanno sostenute”. Giusto per dare qualche numero: 1.283 milioni di vendite nei primi undici mesi, pari a 85,7 milioni di copie. L’augurio è che l’editoria italiana continui a crescere. Più libri più liberi è promossa e organizzata dall’Associazione italiana editori, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di Siae – Società italiana degli autori ed editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Atac azienda per i trasporti capitolina, Eur Spa, Dior e si avvale della Main Media Partnership di Rai con il Giornale della libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione europea nell’ambito del programma Europa creativa. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Chiara Valerio.

Aggiornato il 07 dicembre 2023 alle ore 04:12:29