Oscar 2023, ecco le candidature: “Top Gun” e “Avatar”

Sono stati annunciati oggi i dieci film candidati all’Oscar 2023. La cerimonia di premiazione della 95ª edizione degli Academy Awards sarà condotta, per la terza volta dal Jimmy Kimmel, domenica 12 marzo nella storica location del Dolby Theatre di Los Angeles. Nessuna sorpresa. Ecco tutte le nomination: Niente di nuovo sul fronte occidentale di Edward Berger; Avatar: La via dell’acqua di James Cameron; Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh; Elvis di Baz Luhrmann; Everything Everywhere All at Once di Daniel Kwan e Daniel Scheinert; The Fabelmans di Steven Spielberg; Tar di Todd Field; Top Gun: Maverick di Joseph Kosinski; la Palma d’oro Triangle of Sadness di Ruben Östlund e Women Talking di Sarah Polley. I candidati all’Oscar per il migliore attore 2023 sono: Austin Butler per Elvis; Colin Farrell per Gli spiriti dell’isola; Brendan Fraser per The Whale; Paul Mescal di Aftersun e Bill Nighy per Living. Le candidate all’Oscar per la migliore attrice protagonista sono: Cate Blanchett per Tár; Michelle Yeoh per Everything Everywhere All at Once; Ana de Armas per Blonde; Andrea Riseborough per To Leslie e Michelle Williams per The Fabelmans. Sono tutti uomini i registi candidati agli Oscar 2023: sono Todd Field, di Tár; i Daniel (Daniel Kwan e Daniel Scheinert) di Everything Everywhere All at Once; Martin McDonagh di Gli spiriti dell’isola; Ruben Ostlund di Triangle of Sadness e Steven Spielberg per The Fabelmans, candidato al suo terzo Oscar. È sfida tra Rihanna (alla sua prima nomination) e Lady Gaga, entrambe candidate all’Oscar per la migliore canzone originale.

Nella categoria comprendono anche altri talenti stellari come David Byrne e Diane Warren, vincitrice di un Oscar onorario il mese scorso, alla sua quattordicesima nomination nella categoria con Applause, dal documentario Tell It Like a Woman. Non è in lista invece Taylor Swift, la cui Carolina di Where the Crawdads Sing era tra i papabili. John Williams batte sé stesso: il decano dei compositori di Hollywood ha conquistato la sua 53ª nomination agli Oscar diventando la persona vivente più candidata agli Academy Awards per il suo lavoro in The Fabelmans di Steven Spielberg. Williams è indietro nella storia dell’Academy solo a Walt Disney che ha raccolto individualmente 22 vittorie e 59 candidature. Anche l’Italia sarà presente agli Oscar. Le pupille, il cortometraggio live action di Alice Rohrwacher, è entrato nella cinquina delle candidature. È una produzione Tempesta ed Esperanto Filmoj per Disney, disponibile in esclusiva su Disney+. La candidatura è estesa anche ai produttori: Carlo Cresto-Dina, Alfonso Cuarón e Gabriela Rodriguez. “Dedico la nomination all’Oscar – ha detto Alice Rohrwacher – alle bambine cattive che cattive non sono affatto e che sono in lotta ovunque nel mondo. Auguro che, come nel mio cortometraggio Le pupille, possano rompere la torta e condividerla tra loro. Le bambine e le donne in Iran, in Afghanistan ma ovunque anche in Svezia e in Umbria”. Altro italiano candidato è Aldo Signoretti nel team del makeup e hairstyling di Elvis.