Google Maps contro i tassisti furbetti

È in arrivo una nuova funzionalità di Google Maps. Dopo il tachimetro digitale e l’autovelox, l’app permetterà di controllare il percorso del taxi. Oltre a poter vedere quindi a che velocità va il veicolo, sarà possibile accorgersi di deviazioni e allungamenti di percorso. Quante volte vi sarà capitato di avere dei dubbi sul tragitto effettuato dai tassisti? E quante volte è stato difficile dimostrare che la strada scelta era più lunga del dovuto e quindi più cara? Da ora sarà possibile avere in mano la prova tangibile del cambio di strada per discuterne direttamente con l’autista.

Il tasto si chiama “Stay Safer”, letteralmente “stai più al sicuro”. Per ogni deviazione sospetta, di oltre 500 metri dal percorso indicato da Maps, l’utente riceve un avviso sonoro che lo mette in guardia.

Se prima Maps ricalcolava semplicemente il nuovo tragitto, ora invece viene indicato che qualcosa non va. Al momento si tratta solo di un’indiscrezione di Aamir Siddiqui, senior editor del magazine online XDA Developers, che ha pubblicato degli screenshot mostrando l’attivazione del tasto in questione nel menu di Google Maps in India.

Ma se il test dovesse avere dei risultati positivi non è escluso che i manager di Google possano diffondere questo servizio in tutto il mondo, e cambiare così il mondo dei trasporti. Si tratta di una novità che farà sicuramente storcere il naso a molti autisti, ma che potrebbe tornare molto utile ai turisti, che hanno paura di essere truffati durante i loro viaggi in Paesi sconosciuti.