Terremoto in Albania: salgono a 49 i morti

La situazione in Albania è sempre più drammatica. Il bilancio delle vittime del terremoto è salito a 49 morti. Tra gli ultimi corpi ritrovati, quelli di una mamma con i suoi tre bambini, estratti dalle macerie della loro villetta di tre piani a Durazzo dai Vigili del fuoco italiani. Ci sarebbe ancora un disperso.

L’ultima, potente scossa, di magnitudo 4,8, è stata registrata ieri sera a pochi chilometri a nord di Durazzo. In precedenza, poco prima delle 12, ne era stata rilevata un’altra di 5,1. A Durazzo si è scatenato il panico tra residenti e soccorritori nei pressi dell’hotel Miramare sbriciolato dal sisma di martedì scorso. Drammatica la situazione all’hotel quando i soccorritori hanno portato via il corpo senza vita di un uomo di circa 50 anni: un suo familiare ha avuto un malore dopo essere scoppiato in lacrime. Tra le vittime ci sono anche quattro bambini fra i tre e gli otto anni e 17 donne.

Sono oltre 1.200 le abitazioni danneggiate e più di 5.200 gli sfollati in Albania, secondo un bilancio preliminare delle conseguenze dell’ondata sismica che sta colpendo il Paese da martedì. I dati sono stati resi pubblici dal premier Edi Rama nel corso della riunione del governo. Nella provincia di Durazzo, in particolare, sono 710 le abitazioni danneggiate, 12 quelle completamente distrutte e 176 i palazzi danneggiati. Nella provincia di Tirana, invece, sono 239 le abitazioni che hanno subito danni e 15 quelle distrutte, mentre 8 palazzi sono inagibili e 61 danneggiati.