Vizi e insipienza di Governo

Infliggere imposte su beni di consumo significa deprimere i consumi, cioè favorire la recessione.

Colpire l’uso del contante, senza rendere vantaggiosi altri mezzi di pagamento, è addirittura una idiozia, perché equivale a punire esclusivamente (e del tutto ingiustamente) chi detiene legittimamente il denaro, mentre nessun danno è causato al mercato nero, sommerso o illecito. Chiedete ai narcos se e quanto sono preoccupati; chiedete agli evasori che vivono all’ombra del fisco o di false fatture...

Questo governo è la sintesi tra peggiore tra i vizi (l’invidia) e l’insipienza.

Domani chiedo la cittadinanza inglese. Meglio Boris...