Sms 2.0: Google sfida Apple

Google è pronto a lanciare gli Sms 2.0: un nuovo protocollo (denominato Rich Communication Services, Rcs) che consente ai vecchi "messaggini" di diventare pienamente multimediali. Non ancora adottati dagli operatori telefonici, i cosiddetti "Sms+" saranno introdotti da Google sugli smartphone Android in Francia e Regno Unito, in quella che molti analisti interpretano come una sfida diretta al servizio iMessage fornito da Apple agli utenti di iPhone e iPad.

L'Rcs, che con Google prenderà il nome di "Chat", è infatti molto simile ai messaggi di Apple, anche si differenzia da questi (e da altre chat come WhatsApp e Signal) perché manca la cifratura end-to-end, che protegge i messaggi da occhi indiscreti. Il colosso di Mountain View pare comunque pronto a rimediare a questa mancanza, almeno secondo quanto riferito da un manager della compagnia al sito specializzato The Verge. "Crediamo che la comunicazione, in particolare la messaggistica, sia altamente personale e che gli utenti abbiano il diritto alla privacy per le loro comunicazioni. E siamo impegnati a trovare una soluzione", ha detto Sanaz Ahari, manager di Android Messages. L'Rcs, ha aggiunto Ahari, arriverà in altri Paesi nel corso dell'anno.