La crisi energetica alla luce del nuovo ordine mondiale

Un convegno in cui si analizzano le questioni legate alla guerra in Ucraina e i nuovi bilanciamenti geo-economici. L’incontro è in programma domenica 27 novembre alle ore 10.30, a Viterbo, nella Sala consiliare dei Cavalieri di Malta, a Palazzo Santoro, in via Giuseppe Verdi 4.

L’evento è organizzato dal Rotaract Bolsena e Ducato di Castro (presieduto dal dottor Leonardo Castellani), insieme ad altri club Rotarct, e patrocinato dal Comune di Viterbo, dalle Commissioni Pubblico interesse e Azione professionale Rotaract distretto 2080, dai Cavalieri di Malta e dal Rotary padrino. Saranno relatori lo storico e giornalista Fabio Marco Fabbri, la consulente finanziaria Gemma Mastrantoni, l’economista Mattia Sica e il generale Nato Giuseppe Morabito. Fabbri e Morabito vantano una consolidata “cooperazione conferenziera”, in quanto sono spesso invitati a esporre le loro analisi, sia in ambito di meeting, anche internazionali, che in trasmissioni televisive. In numerose occasioni hanno analizzato la questione ucraina, esprimendo sovente anche ipotesi di risoluzione della guerra in atto.

Nell’incontro di domenica 27, Fabbri tratterà delle cause della crisi ucraina, punta dell’iceberg di un sistema geostrategico fallito da tempo, allargando l’analisi oltre il continente europeo, nell’ottica del nuovo “riassetto mondiale” o nuovo ordine mondiale. Mastrantoni e Sica analizzeranno gli sviluppi dei mercati finanziari e la crisi energetica nel quadro dei nuovi stress socio economici. Morabito tratteggerà una convergenza tra Mosca e Taipei e la complessità di questa “proporzione”. Il Rotaract è una associazione filantropica che nasce con lo scopo di “formare” i futuri rotariani. Lo spirito dei club è quello di operare al fine di porre l’essere umano al centro della propria attenzione, con uno sguardo all’ambiente e alla solidarietà.

L’entusiasmo e la propensione al service sono solo due delle caratteristiche che rendono il Rotaract un’associazione di giovani donne e uomini che mettono il loro tempo e la loro professionalità al servizio del prossimo. Anche quest’anno il Rotaract club Bolsena e Ducato di Castro è impegnato nel rispondere alle necessità materiali e sociali della propria comunità e questa volta l’obiettivo è quello di coinvolgere i soci rotariani e non, in una conferenza su un tema di scottante attualità e le cui implicazioni risultano di pubblico interesse, con l’obiettivo di dissipare le dense nebbie che avvolgono certi eventi di carattere quasi globale.