I Liberaldemocratici Italiani eleggono Palmieri coordinatore del partito

I Liberaldemocratici Italiani hanno eletto all’unanimità, nell’Assemblea Nazionale di sabato 10 aprile, Ciro Giovanni Palmieri quale Coordinatore nazionale del partito.

Il partito ha così completato l’iter di riorganizzazione al proprio interno, allo scopo di promuovere da subito una nuova ed efficace azione dei liberali nell’area politica di centrodestra e in vista delle prossime elezioni politiche nazionali che si svolgeranno presumibilmente tra due anni. Con la riorganizzazione, si è voluto dare corpo e voce a quell’area politica, culturale e sociale che aveva forte il senso dell’appartenenza e che non si sente più rappresentata. Il tentativo è quello di organizzare, strutturare il consenso che vi è intorno a coloro i quali in questi anni, nonostante tutto, hanno incarnato tali sentimenti e coinvolgere anche quanti per età, storia personale o altro, non sono appartenuti alla grande area liberale.

“Non offriamo una mera testimonianza – ha sottolineato Palmieri – utile ai pochi soliti noti, con una visione ottocentesca, che vagheggiano in un contesto politico assolutamente antiquato e superato con opzioni programmatiche anacronistiche e del tutto avulse rispetto alle evoluzioni della società, ma proponiamo una concreta possibilità di restituire al Paese una politica democratica e una forza capace di sostenerla. Il partito – ha ribadito Ciro Giovanni Palmieri - è essenzialmente già strutturato e presente in quasi tutte le regioni come il Veneto, Lombardia, Toscana, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Lazio, Sicilia e Calabria. Insomma – ha concluso Palmieri – parliamo di un progetto politico ambizioso di grande respiro, pronto a fare posto a tutti coloro che condividono i nostri principi di fondo, progetto che insieme vogliamo costruire nei prossimi mesi”.