Lutto nel centrodestra, è morta Jole Santelli

Lutto nel centrodestra. La notte scorsa è morta Jole Santelli, presidente della Regione Calabria: aveva 52 anni. Da anni malata di cancro, dalle prime informazioni raccolte sarebbe stata colpita da un malore fatale. Laureata in Legge, era iscritta a Forza Italia dal 1994.

Eletta alla Camera nel 2001, è stata sottosegretario al ministero della Giustizia – dal 2001 al 2006 – durante i Governi di Silvio Berlusconi. Di quell’esperienza aveva detto: “Ricordo come significativo, di quel primo periodo di attività di Governo, il bellissimo lavoro dedicato alla “legge sulla Tratta”, frutto di una proficua ed edificante collaborazione con Anna Finocchiaro. Così come la riforma dellaffido condiviso, una battaglia portata avanti con Maurizio Paniz, e poi, ancora, il grande lavoro svolto per le carceri e per i minori, quando applicammo agli istituti penitenziari minorili la responsabilità sociale d’impresa, voluta da Roberto Maroni e per la prima volta applicata alla Pubblica amministrazione. Un accordo sperimentale grazie al quale le biblioteche, le palestre, i corsi d’informatica entrarono nei luoghi degli ultimi”.

Santelli, inoltre, ha ricoperto il ruolo di sottosegretaria al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali dal maggio al dicembre 2013. Il 15 febbraio è diventata la prima donna presidente della Regione Calabria: “Mi sento una candidata scelta dal destino, i credevo, volevo il cambiamento della Calabria e avrei collaborato in qualsiasi ruolo, ma non pensavo in un ruolo in prima fila. Quando, per una serie di eventi e congiunture, indipendenti dalla mia volontà, si è determinata la condizione per cui la candidata fossi io, mi sono trovata di fronte ad una scelta: abbandonare il campo, con un atto di pura vigliaccheria, oppure accettare e mettere alla prova tutti gli ideali che ho sempre decantato. Sapete tutti com’è andata”.

Tanti i messaggi di cordoglio che sono giunti non appena saputa la tragica notizia. Matteo Salvini, su Facebook, ha scritto: “Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole”.

Così Giorgia Meloni: “Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Ci lascia un’amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria. Da parte mia e di tutta Fratelli d’Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari”.

Commosso, infine, il ricordo di Mara Carfagna: “Stanotte è mancata Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. Una amica cara, che soprattutto nei miei primi anni in Parlamento mi ha dato consigli, suggerimenti, insegnandomi molto e sostenendomi sempre. Sono vicina alla famiglia di Jole, il dolore per la sua perdita ci accomuna tutti. Una donna generosa, appassionata, forte, coraggiosa, determinata, che amava la Calabria, terra a cui si è dedicata sempre con grande impegno. Addio Jole, ci mancherai, mi mancherai”.