Referendum, Meloni: “Aspetto responso cittadini”

Giorgia Meloni non si esprime sul referendum del 20 e 21 settembre. Lascia libertà di coscienza agli elettori. La leader di Fratelli d’Italia, ai microfoni di Rtl 102.5, dichiara apertamente: “Faccio un passo indietro e aspetto il responso dei cittadini. Io sono favorevole al taglio dei parlamentari, lo sono sempre stata, tra l’altro il primo a tagliare i parlamentari fu il centrodestra. Se gli italiani faranno un’altra scelta si farà un altro governo, spero con le elezioni, e un’altra riforma migliore”.

“Rimettiamo le preferenze e risolviamo il problema della rappresentanza dei territori”, aggiunge Meloni, che continua: “Consentire che ciascuno possa scrivere il nome del parlamentare che lo rappresenta, perché non mi pare che attualmente ci sia grande rappresentanza dei territori quando prendi la Boschi da Arezzo e la vai a candidare a Bolzano”. E su una eventuale candidatura a sindaco di Roma, Meloni rimarca: “Ho risposto di no tante volte”.

Un successo rilevante del centrodestra alle elezioni regionali, spiega quindi la leader Fdi, “sarebbe un segnale contro il governo nazionale e penso che una riflessione il giorno dopo andrebbe fatta”.