Salvini e Berlusconi: “Opposizione comune a un governo abusivo”

Il centrodestra torna unito. Almeno nelle intenzioni. Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, al termine di “un cordiale incontro” a Milano, hanno deciso di fare “opposizione comune a un governo abusivo”, organizzando una “manifestazione di popolo sabato 19 ottobre a Roma”. Il vertice era stato preannunciato dallo stesso leader della Lega lunedì nel corso della protesta in piazza contro l’Esecutivo.

A quanto si apprende, tra i temi discussi figura anche l’idea berlusconiana del tavolo di coordinamento delle opposizioni. Ma pare sia stata affrontata anche la questione delle Regionali in Umbria, dove la coalizione di centrodestra si presenterà unita a sostengo di Donatella Tesei.

Lega e Forza Italia dovrebbero condividere persino la battaglia comune per la riforma elettorale. La strada condivisa è quella di un ritorno al maggioritario, per evitare, come riferiscono fonti parlamentari vicine al Carroccio, “inciuci a vita”. Prima dell’incontro con il Cavaliere, Salvini aveva rivisto anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, proprio per mettere in agenda i prossimi appuntamenti per il rinnovamento del centrodestra.

“Tutto bene. È andato bene, siamo in piena sintonia”. È questo il commento di Berlusconi, dopo l’incontro al quale ha partecipato anche la senatrice forzista Licia Ronzulli. “Abbiamo parlato un po’ di tutto, dell’opposizione, è andato tutto bene”, ha aggiunto l’ex premier salendo in macchina.