Busta con proiettile indirizzata a “duce Salvini”

Il clima politico è diventato torbido. Un plico anonimo contenente un proiettile e indirizzato al ministro dell’Interno, Matteo Salvini. È stato intercettato ieri al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino. Sul posto è intervenuta una squadra di artificieri dei carabinieri, che ha ispezionato la missiva. Dentro è stato trovato un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Sulla busta l’indirizzo composto con ritagli di giornale dove si legge: “Ministro duce, Matteo Salvini, Camera, Roma”. Sono in corso indagini della polizia.

“Oltre cento minacce di violenza e di morte contro di me – ha detto Salvini – da quando sono ministro. Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate, ma sicuramente non mi fanno paura. Anzi, mi danno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere”.

Più tardi, il leader leghista, in una diretta su Facebook ha aggiunto: “Sono sicuro che da sinistra, da chi mi accusa sempre, arriveranno attestati di sostegno da parte del signor Spadafora che due giorni fa mi ha accusato di essere sessista, sfascista, omofobo, dalla signora Boldrini, dal signor Saviano. Qui c’è un proiettile calibro 22 indirizzato al Duce Salvini, ministro dell’Interno. Uno può non essere d’accordo ma mi auguro che le minacce di morte non facciano parte di un dibattito civile”.

Naturalmente, gli attestati di solidarietà a Salvini arrivano da destra e da sinistra. È unanime la condanna per l’atto intimidatorio. Fanno sentire la loro vicinanza i tre governatori leghisti del Nord, il veneto Luca Zaia, il lombardo Attilio Fontana, il friulano Massimiliano Fedriga, il ministro leghista dell’Istruzione Marco Bussetti, la ministra leghista per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, i presidenti di Camera e Senato, il grillino Roberto Fico e la forzista Elisabetta Casellati, la vicepresidente di Fi della Camera Mara Carfagna, il capogruppo della Lega a Palazzo Madama Massimiliano Romeo, i deputati del Carroccio Barbara Saltamartini e Alessandro Morelli, il deputato del Pd Emanuele Fiano.

La solidarietà a Salvini giunge anche dall’Associazione nazionale funzionari di polizia. Per il segretario dell’Anfp Enzo Letizia, “lo strumento della minaccia e di tentativo di intimidazione è, da sempre, appannaggio dei vigliacchi. Esprimiamo solidarietà e vicinanza al ministro dell’Interno”.