E-Rosary: la preghiera digitale

Che le giovani generazioni si stiano progressivamente allontanando dai luoghi di culto e dalla religione non è un mistero. Secondo una ricerca Eurisko curata dal sociologo Franco Garella sulla religiosità tra i 18 e i 29 anni condotta su un campione di circa 1500 giovani, già nel 2016 i credenti “attivi e convinti” rappresentavano solo il 10 per cento del campione. Insomma, la strada per l’evangelizzazione delle giovani generazioni è tutta in salita, e sarà per questo che la Chiesa ha pensato bene di tentare la carta della tecnologia per raggiungere il suo scopo.

Probabilmente tutti conosciamo il bracciale Fitbit, il dispositivo che permette di monitorare l’attività fisica svolta da chi lo indossa, fornendo suggerimenti per l’allenamento e motivando a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Ebbene, proprio una settimana fa, è stato presentato in sala stampa vaticana l’e-Rosary: si tratta di un bracciale molto simile al Fitbit, ma composto da 10 grani di rosario di ematite ed agata collegati tra loro da una croce cromata. A sua volta questo rosario hi-tech è connesso via bluetooth ad una applicazione, Click to Pray, che può essere scaricata gratuitamente sul proprio smartphone.

All’interno della croce c’è un sensore giroscopico che fa sì che il Rosario si attivi dopo che i fedeli si sono fatti il segno della croce: a questo punto vengono conteggiate le preghiere recitate passando da una perla all’altra del braccialetto fino a raggiungere l’obiettivo desiderato per ogni sessione di preghiera. È possibile inoltre scegliere di pregare con il rosario standard, con un rosario contemplativo, oppure con diversi rosari tematici che verranno aggiornati ad intervalli di tempo regolari.

E se il fedele si dovesse “dimenticare” di pregare, e-Rosary è progettato per ricordare ai suoi possessori le orazioni quotidiane attraverso una vibrazione che segnalerà anche di volta in volta le tre letture giornaliere consigliate e le intenzioni di preghiera di papa Francesco per la pace nel mondo. Dettaglio quasi irriverente, Click to Pray mantiene anche le funzioni dei tradizionali bracciali fitness, conteggiando i passi e distanze percorse, calcolando calorie e ricordando gli obiettivi prefissati. E-Rosary, è già in vendita in Italia sulla piattaforma di Amazon per 99 euro.

Strano ma vero: oggi, pur di attrarre nuovi fedeli, a discapito del raccoglimento e della sacralità della preghiera, si è disposti ad affidarsi a dispositivi tecnologici freddi ed impersonali. Con la logica del fitness. Amen.