Russiagate: Giuliani contro il procuratore Mueller

Rudolph Giuliani non ci sta e attacca frontalmente Robert Mueller. Il procuratore speciale che indaga sul Russiagate sta facendo tremare la Casa Bianca. E, secondo l’ex sindaco repubblicano di New York, “il caso non si smorzerà, esploderà nelle loro mani. Robert Mueller dovrebbe mettere fine a questa assurdità. Sta cercando di “intrappolare” il presidente Donald Trump perché non ha un caso contro di lui”. Sono durissime le parole che Giuliani dedica a Mueller. Le ha pronunciate nel corso di un’intervista rilasciata a Fox News.

Ma Giuliani alza ancora di più il tiro: “Ci sono molte cose che gli investigatori del Russiagate hanno fatto e che nessuno di noi ancora sa. Mueller dovrà rispondere a molte domande. Lo dico da tempo che l’indagine dovrebbe essere sugli investigatori che la conducono”. Frattanto, i legali di Donald Trump non hanno accettato le condizioni fissate dal procuratore speciale per il Russiagate. L’ipotesi, “pericolosa” per la Casa Bianca, era quella di un vero e proprio interrogatorio del presidente americano. È quanto ha dichiarato Jay Sekulow, difensore del tycoon. Sekulow si è detto pronto “ad andare in tribunale per proteggere Trump”.