Prove di guerra mondiale

La Federazione Russa – con i comunisti cinesi occupanti la Cina continentale – la Repubblica Indiana, la Bielorussia, il Tagikistan per la prima volta hanno partecipato a esercitazioni militari comuni. Questi Stati hanno regimi politici molto diversi. La Federazione Russa, dopo il crollo dell’Unione Sovietica, ha una forma di Repubblica presidenziale, la Repubblica Indiana è una Federazione con una forma parlamentare, il Partito Comunista cinese occupa la parte continentale dello Stato, la Bielorussia ha conservato di fatto il regime sovietico, il Tagikistan è una Repubblica presidenziale. L’unico punto in comune è una opposizione degli attuali Governi all’Occidente liberale.

Eurasia contro Europa. Questo Occidente ha la maggiore organizzazione di difesa nell’Alleanza Atlantica – l’Unione europea ne costituisce il pilastro continentale – ha da poco una propria politica estera e di difesa, sta preparando una brigata comune. Poca cosa. Il Cancelliere della Repubblica Federale di Germania ha chiesto la costituzione di una flottiglia aerea comune per presidiare lo spazio aereo. Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda settentrionale sta cercando di riattivare il Commonwealth delle Nazioni già colonie dell’Impero Britannico. Come si metterà con l’India?

Alleanza Atlantica, Unione europea, Regno Unito stanno sostenendo, economicamente e con forniture militari, l’Ucraina nel respingere il tentativo d’invasione russa. In Italia si va verso le elezioni generali parlamentari. La favorita, nei sondaggi demoscopici, è Giorgia Meloni, che è a capo di Fratelli d’Italia con un programma netto e preciso. In primis l’indiscusso atlantismo, poi penso e spero sia ancora la ragazzina manifestante per un Esercito europeo. Infine, è la più decisa nello schierarsi per l’eroica resistenza opposta dall’Ucraina all’invasione russa.

La Sinistra sa solo fare prediche pacifiste. La pace la vogliamo tutti, ma senza quei giri di valzer, polche e mazurche cui la storia nazionale ci ha troppo spesso abituato.