Musica, parole, esorcizzare la paura. Allontanare i cattivi pensieri e guardare oltre. “Salotti Culturali” – in programma domani e il 15 ottobre al Teatro Arciliuto – è una formula nata in questo periodo ‘sospeso’, ovvero durante la pandemia. Lo spunto è stato quella di capire cosa c’è dietro la scrittura di una canzone, quale status, quale racconto o sensazione.

L’idea, che andrà in scena a due passi da piazza Navona, è di Sasà Calabrese. Il primo appuntamento, mercoledì 14 ottobre, si intitola “Genova per Noi”: è una passeggiata nella città della Lanterna, alla scoperta di chi è riuscito a renderla famosa. Quindi spazio a Gino Paoli, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Sergio Endrigo per citarne alcuni, artisti accumunati dalla scoperta della quotidianità, raccontando la realtà in modo alternativo.

Il giorno successivo, invece, sarà dedicato a Lucio Dalla, personaggio trasformato da musicista a cantautore, la cui scrittura ha dato vita a vere e proprie sceneggiature. Un genio della canzone italiana, capace di disegnare paesaggi, con la magia della propria creatività.

Per informazioni e prenotazioni: telefono: 06/6879419; email: info@arciliuto.it; cellulare: 333/8568464.