“L’Opinione” a… tavola

Per la consueta rubrica di cucina questa settimana proponiamo una ricetta particolare: le tagliatelle fritte. Questo piatto fu realizzato per la prima volta attorno al Trecento nell’Italia settentrionale; per realizzarlo si usò farina di grano tenero amalgamata con le uova e non con l’acqua.

Tempo di preparazione: 15 minuti più il riposo.

Ingredienti per 4 persone: 500 grammi di tagliatelle all’uovo; due uova; 200 grammi di farina; un bicchiere di birra; 400 grammi di salsa di pomodoro; un mazzetto di basilico; olio evo, olio di semi e sale q.b..

Preparazione: in una ciotola con una frusta da cucina sbattere le uova con la farina, due cucchiai di olio e una presa di sale; versare a filo la birra e proseguire a sbattere sino all’ottenimento di una pastella fluida e senza grumi; coprire il tutto con una pellicola trasparente e riporre in frigo per 30 minuti. Successivamente, in un tegame con l’olio cuocere la salsa di pomodoro per 10 minuti aromatizzando con il basilico. Scottare le tagliatelle in acqua salata, scolarle e poi immergerle prima nella pastella fredda e successivamente nell’olio di semi caldo, friggendo la pasta sino alla doratura. Infine, scolare le tagliatelle con una schiumarola, asciugarle su carta assorbente e servirle in un piatto da portata con la salsa preparata.

Buon appetito!