UniNettuno, incontro su “Comunità virtuali e comunità reali”

martedì 19 marzo 2019


Il rapporto tra i giovani e la Rete. È questo il tema dell’incontro promosso da UniNettuno. “Comunità virtuali e comunità reali” è il digital talk in programma domani, alle 17, nella Sala Multimediale dell’ateneo, in Piazza Grazioli, 17, a Roma. Protagoniste del dibattito sono Flavia, Celeste e Giulia. Le tre giovanissime studentesse di 19, 15 e 12 anni si confrontano con esperti e accademici. Discutono della proposta di spegnere gli smartphone in famiglia dopo cena, per recuperare il rapporto tra adulti e giovani senza che i social network e le nuove tecnologie facciano più da mediatori.

Se i giovani sono i principali protagonisti della comunicazione sul Web, quali sono i rischi che corrono e come si possono prevenire? É il quesito principale dell’incontro al quale partecipano Maria Amata Garito, rettore dell’UniNettuno; Gianpiero Gamaleri, ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell’UniNettuno; Dario Viganò, assessore dicastero per la Comunicazione della Santa Sede; Marco Cervellini, commissario Polizia postale e della Comunicazione e Alfonso Benevento, direttore responsabile Etutorweb.it.

Il digital talk del 20 marzo prende spunto dal messaggio di Papa Francesco per la scorsa Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, in cui è presente una riflessione sulle comunità della rete e la comunità umana. Messaggio che ha colpito, per la sua attualità, non solo il mondo cattolico, ma anche quello laico, perché si sofferma sul rapporto estremamente dibattuto tra reale e virtuale, molto sentito soprattutto dalle giovani generazioni. Il format dei digital talk, ideato dalla Garito, consente la partecipazione e l’interazione del pubblico anche a distanza. L’incontro, infatti, è in diretta sul profilo Fb dell’ateneo https://www.facebook.com/uninettuno/ e in live streaming sul portale UniNettuno https://www.uninettunouniversity.net/it/live-streaming.aspx.

 


di Redazione