Il regalo è on-line

Tempo di Natale, tempo di regali e quindi di acquisti. Ma mentre le feste restano legate alle tradizioni, i tempi, invece, cambiano e con essi le abitudini degli acquirenti: sempre più italiani, infatti, decidono di acquistare il regalo perfetto non più nella boutique di fiducia o nel grande magazzino ma navigando tra le proposte on-line.

Secondo una recente ricerca rilasciata dall’Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm (il consorzio del commercio elettronico italiano che raggruppa numerosi operatori dell’e-commerce operanti nel nostro Paese), il mercato degli acquisti on-line in Italia tra novembre e dicembre 2018 vale circa 6,8 miliardi di euro, il 25% della domanda e-commerce di tutto l’anno, ed è in crescita di circa il 20 per cento rispetto al 2017.

Complici anche le promozioni e gli sconti in occasione del Black Friday (23 novembre) e del Cyber Monday (26 novembre) visto che gli Italiani in queste due occasione hanno sfiorato la spesa on-line di un miliardo di euro con un aumento di circa il 35 per cento rispetto all’anno precedente. Tra i tanti motivi che spingono i consumatori ad acquistare i loro regali in rete ci sono sicuramente la maturità dell’offerta che accompagna l’acquirente in sezioni create appositamente, con proposte di confezioni regalo, messaggi di auguri, personalizzazione del prodotto, reso esteso fino a 60 giorni e la convenienza di prezzo per la presenza di promozioni on-line, oltre ad un vasto assortimento e, senza dubbio, la crescente cultura digitale degli italiani. Complessivamente, nel 2018 l’e-commerce in Italia supera quindi i 27,4 miliardi di euro, registrando una crescita di ben 3 miliardi in 12 mesi che corrispondono ad un 16 per cento in più rispetto al 2017.

L’e-commerce, pur avendo un peso assoluto ancora ridotto, si sta appropriando quasi integralmente dell’aumento dei consumi”, afferma Valentina Pontiggia, direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c.

Nell’ambito della vendita di prodotti, il comparto di maggiore successo si conferma quello elettronico ed informatico con una crescita del 18 per cento ed un valore complessivo di 4,6 miliardi di euro. Segue il settore dell’abbigliamento che cresce del 20 per cento rispetto all’anno precedente e sfiora i 3 miliardi di euro, non solo grazie ai marchi del lusso ma anche alle grandi catene di abbigliamento per tutte le tasche. Altri due reparti che registrano ritmi di crescita significativamente elevati vi sono quello dell’arredamento e home living con un incremento del 53 per cento negli ultimi dodici mesi e quello alimentare con un più 34 per cento.

Per quanto riguarda il settore dei servizi, invece, è il turismo a rappresentare la fetta più importante degli acquisti fatti in rete con un giro di affari di 9,8 miliardi di euro: resta in costante crescita il numero di italiani che sceglie di acquistare on-line biglietti per trasporti aerei o ferroviari ma anche prenotazioni per case vacanze o stanze d’albergo. Altro dato considerevole riguarda gli acquisti da smartphone che costituiscono il 31 per cento dell’e-commerce totale e guadagnano una crescita del 40 per cento rispetto al 2017, superando nel 2018 gli 8,4 miliardi di euro.

 

Tutti pronti allora per i regali del Natale 2018 all’insegna della tecnologia.