Per flat tax e investimenti servono nuove elezioni

Arraffato il Governo in Italia, si fanno gli affari propri anziché quelli degli italiani. Oggi assistiamo alla Lega che crede di essere al governo grazie a se stessa e non invece grazie a tutti i voti del centrodestra, cioè di Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni; poi c’è il Movimento 5 Stelle del solo Luigi Di Maio che, avvinghiatosi ed invaghitosi del potere, fa sostanzialmente quello che gli pare senza regola alcuna, infischiandosene degli altri grillini.

Per flat tax, investimenti e rimodulazione dell’Europa (Tav ed autonomia della Regioni), insomma per tutto ciò che serve al nostro Paese, gli italiani hanno un’unica possibilità, quella di andare a votare. Lo Stato italiano necessita di riforme per gli italiani mentre chi, in un modo o nell’altro, approda al potere ed al governo non le fa, potendo inspiegabilmente rimanere dove è al solo ed unico scopo di mantenere ed occupare la poltrona ben stipendiata e retribuita da noi tutti, fare le nomine nei posti pubblici che piacciono e occupare, sempre senza fare gli interessi degli italiani, la macchina politica di comando. È tempo - da tempo - di andare al voto e a nuove elezioni democratiche per gli italiani.

Qualcuno spieghi a chi di dovere, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad esempio, che è da tempo giunta l’ora, e che le riforme e la crescita dell’Italia sono tanto necessarie ed impellenti che non aspettano il cambio di governo. La realtà degli italiani è più veloce dell’evoluzione e della modifica del potere politico.