Hong Kong: inaugurato il ponte sul mare più lungo del mondo

La Cina ha inaugurato oggi il ponte tra Hong Kong e Zhuhai-Macao, il più lungo al mondo sul mare con i suoi 55 chilometri: al taglio del nastro ha partecipato il presidente Xi Jinping dalla città di Zhuhai, nel Guangdong, insieme a Carrie Lam, chief executive dell'ex colonia britannica. L'opera, iniziata nel 2009 e completata due anni dopo la iniziale consegna del 2016, è un esempio di ingegneria avanzata, tra isole artificiali e tunnel sottomarino, e ha avuto un costo salito a 20 miliardi di dollari, di cui 15,3 miliardi a carico di Hong Kong. Il valore strategico è maggiore: il ponte unisce le regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao) alla Repubblica popolare cinese nel quadro della "Greater Bay Area", il progetto per una vasta zona integrata tra Hong Kong, Macao e la serie di nove città della provincia del Guangdong. Un'area da 68 milioni di persone e un enorme hub finanziario, tecnologico e della logistica che pesa per un ottavo del Pil cinese.

Il ponte collega tra loro tre delle più importanti città costiere nella Cina meridionale: Hong Kong, Macao e Zhuhai. Per circa 30 chilometri attraversa il delta del fiume delle Perle e, nella parte verso Hong Kong, si inabissa per quasi 7 chilometri per rendere possibile l’attraversamento delle grandi navi mercantili. Il tunnel sottomarino ha richiesto anni di lavoro e la costruzione di due isole artificiali, in corrispondenza dei punti dove il ponte si interrompe e la strada inizia a scendere sotto il livello del mare.