Migranti: 90 naufraghi salvati dalla marina libica

Dopo il divieto di ingresso, transito e sosta nelle acque italiane per la nave Eleonore (battente bandiera tedesca, con a bordo 101 persone) - firmato ieri dal ministro dell'Interno Matteo Salvini, dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta e dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli – oggi viene segnalato l’ennesimo naufragio a largo delle coste libiche. Secondo Alarm Phone, che nella notte aveva raccolto una richiesta di soccorso da un barcone in difficoltà con un centinaio di migranti a bordo, le autorità libiche che sono intervenute e hanno recuperato circa 90 persone. Ma ancora non si riesce a stabilire con chiarezza il numero di morti e di sopravvissuti.

La Guardia Costiera libica riferisce che 65 migranti sono stati salvati mentre proseguono le ricerche per eventuali sopravvissuti o cadaveri.