Thailandia, tutti i salvi i 12 ragazzi e l’allenatore

Per fortuna, sono tutti salvi. I dodici ragazzi e i loro allenatore sono stati portati fuori. Erano rimasti intrappolati nella grotta di Tham Luang, in Thailandia. La loro storia ha tenuto il mondo con il fiato sospeso per diciotto giorni. L’operazione di recupero si è conclusa con uno straordinario successo. Stanno per uscire anche i soccorritori della squadra: i tre sub e il medico. Nonostante la pioggia battente della sera precedente, le condizioni sul terreno sono praticamente rimaste immutate. Secondo quanto riportano i media internazionali, gli otto ragazzi salvati ieri dalla grotta allagata nel nord del Paese sono di “buon umore”. “I ragazzi stanno, comunque, bene”, ha detto il governatore Narongsak Osatanakorn, responsabile dei soccorsi. “i primi quattro ragazzi hanno mangiato. Non quel pollo al basilico che avevano sognato nelle due lunghissime settimane passate tra la paura e la speranza, ma qualcosa di più leggero, viste le loro condizioni fisiche. Ma è già un buon segnale di ritorno alla vita”. Fuori dalla grotta già da ieri si è respirata  una sensazione di ottimismo. Anche se le famiglie hanno vissuto le fasi di salvataggio tra l’ansia e l’angoscia.

Le autorità sanitarie hanno fatto sapere oggi che “il loro sistema immunitario forte è perché sono calciatori”. “Oggi nessuno ha la febbre”, ha riferito un funzionario del ministero della Salute parlando all’ospedale Chiang Rai. Jesada Chokdumrongsuk, vicedirettore generale del ministero della Sanità pubblica ha dichiarato che “i primi quattro ragazzi salvati, di età compresa tra 11 e 16 anni, sono già in grado di nutrirsi normalmente. Due hanno una probabile infezione polmonare, ma tutti e otto sono generalmente “sani e sorridenti”. Secondo il vicedirettore, “i ragazzi sono felici di uscire, ma ci sarà uno psichiatra per valutarli”. Potrebbero essere necessari almeno sette giorni prima che possano essere dimessi dall’ospedale. “Non siamo sicuri se questo sia un miracolo o la scienza o qualcos’altro. Tutti i 13 cinghiali sono ora fuori dalla grotta”. È quanto hanno scritto i Navy Seal thailandesi celebrando la conclusione della missione di salvataggio nella grotta Tham Luang, sulla loro pagina Facebook.