Mercoledì 12 giugno si inaugura il nuovo Spazio Dicò

L'inaugurazione del nuovo Spazio Dicò si pone come ulteriore novità nel novero incessante delle creazioni dell’artista romano Enrico Di Nicolantonio – in arte Dicò  noto per le combustioni.

Non si tratta solo dell’inaugurazione di un nuovo studio, un nuovo atelier, un nuovo laboratorio, quanto piuttosto di una vera e propria opera d’arte in sé e per sé. Lo spazio architettonico infatti non è lineare, non si tratta di una semplice galleria d’arte quanto di uno spazio articolato volto ad immergere lo spettatore in una nuvola di emozioni.

Artista fra i più originali del panorama italiano e internazionale, Enrico Di Nicolantonio è uno degli interpreti più innovativi del Neo-Pop. Fondamentale nel suo percorso artistico è stato l’incontro con la Galleria Ca’ d’Oro, curata da Lamberto Petrecca che oggi è anche il suo curatore personale. È con questa galleria che l'artista partecipa nel 2012 alla grande mostra collettiva “Omaggio a Marilyn” presentata a Roma e a Miami, in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa della diva. La collaborazione prosegue e nel 2013 l’artista partecipa alla grande collettiva “Omaggio a Verdi” nel Bicentenario della nascita del grande compositore. In seguito, ha esposto anche all’Ambasciata italiana a Montecarlo, in occasione de “il mese della Cultura”, al Macro Testaccio, al Museo Crocetti e al Museo d’Arte Contemporanea MDM di Porto Cervo. Fino ad arrivare a presentare la grande mostra antologica “Combustioni” a Roma al Complesso del Vittoriano.

L’inaugurazione si terrà mercoledì domani alle ore 19 in via Monserrato, 23 (Piazza de’ Ricci).