Mostra “Etiopia. La bellezza rivelata” dal 23 marzo a Verona

La mostra “Etiopia. La Bellezza rivelata. Sulle orme degli antichi esploratori” - organizzata da Carlo e Marcella Franchini (Caluma), dal Museo di Storia Naturale di Verona in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli "L'Orientale”, l’Ambasciata d’Etiopia a Roma e l’Università di Addis Abeba, con il patrocinio della Società Geografica Italiana e dell’Istituto Italiano di Cultura Addis Abeba – sarà inaugurata il 23 marzo a Verona.

La bellezza della terra etiope viene “rivelata” ed evocata attraverso una molteplicità di documenti, esemplari, oggetti e immagini esposte che consentono di apprezzare la ricchezza rappresentata dagli ambienti naturali e dalle culture del Paese e le sue antiche radici.

Il visitatore sarà condotto sulle tracce degli antichi esploratori che nel corso dei secoli hanno percorso e scoperto questi fantastici paesaggi in una sorta di viaggio immaginario al fianco di alcuni degli studiosi ed esploratori che maggiormente hanno contribuito alla conoscenza di quella terra.

L’Etiopia è stata la culla dell’umanità grazie all’abbondanza di risorse minerali, animali e vegetali. La regione ha dunque rivestito un ruolo centrale nelle reti di scambio sulle lunghe distanze, fornendo per secoli avorio, resine aromatiche, ebano e oro al resto del mondo antico. Per tale ragione, questo Paese e le altre regioni del Mar Rosso meridionale erano al centro dell’interesse e dell’immaginario degli antichi, essendo spesso dipinte come terre amate e frequentate dagli dei.

Dopo alcuni secoli di oblio, in cui solo rare eco della regione e delle sue genti giungevano in Europa – trasfigurate per lo più nelle descrizioni del favoloso e potente regno del Prete Gianni – lo scrigno delle bellezze etiopiche si è nuovamente e gradualmente dischiuso a partire dal XVI secolo. Inizia allora l’epoca dei viaggiatori e in seguito degli esploratori, che rappresentano, di fatto, anche la base per la conoscenza scientifica dell’Etiopia documentata e raccontata in questa mostra.

Sede espositiva Museo di Storia Naturale – Lungadige Porta Vittoria 9 – 37129 Verona. Telefono: 045 8079400.